Noleggio beni strumentali: come funziona?

Una formula alternativa all’acquisto ed al leasing è il Noleggio di beni strumentali che consente ad una attività imprenditoriale, dietro pagamento di un canone mensile periodico, di avere la disponibilità e l’utilizzazione di un bene in abbinamento ad una serie di servizi correlati.

Come funziona il noleggio dei beni strumentali? Quali sono i vantaggi ascrivibili all’utilizzo del contratto di noleggio operativo per i fornitori e per gli utilizzatori? Scopriamolo in questa guida.

noleggio beni strumentali

Noleggio beni strumentali: schema di funzionamento

I beni strumentali necessari all’attività imprenditoriale e professionale vengono acquistati da un soggetto (detto locatore) e dati in locazione al cliente finale (detto locatario o utilizzatore del bene), senza che quest’ultimo al termine della scadenza contrattuale debba riscattare ed acquisire la proprietà del bene strumentale stesso.

Il noleggio dei beni strumentali consente al conduttore di utilizzare il bene per un periodo di tempo determinato e sancito contrattualmente, a fronte del pagamento di un canone, ovvero di una rata, evitando così i costi di obsolescenza legati alla costante evoluzione tecnologica.

Quali beni strumentali?

Oggetto del contratto di noleggio sono tutti i beni strumentali che possono essere definiti come “l’insieme di prodotti materiali e immateriali (come macchinari o computer) che le imprese utilizzano nei processi produttivi.”.

Il noleggio operativo dei beni strumentali consente all’imprenditore di avere a disposizione un parco di fattori strumentali all’espletamento dell’attività di business senza doverli acquistare.

In particolare, il noleggio di apparecchi elettromedicali, computer, stampanti multifunzione, plotter, etc., consente all’impresa di perseguire numerosi vantaggi rispetto all’acquisto totale dell’attrezzatura tecnologica.

Non solo, anche il noleggio di sistemi di ricarica per il parco dei veicoli elettrici, a due e quattro ruote, di attrezzature per la ristorazione, come bilance, forni, banchi frigo, piani di cottura, friggitrici, attrezzature per le palestre ed ogni altro bene.

Vantaggi noleggio di beni strumentali: cliente

Per quanto concerne i vantaggi ascrivibili al noleggio di beni strumentali l’imprenditore ha la possibilità di preservare le risorse ed ottimizzare la pianificazione del flusso di cassa oltre che poter beneficiare del rinnovo tecnologico del patrimonio aziendale.

Grazie al nolo si godono di costi meno esosi perché si investe maggiormente sul fattore tempo: ciò permette di preservare i capitali e le linee di credito esistenti.

Una sola rata fissa per tutta la durata del noleggio ed una soluzione creditizia semplice senza timore di subire truffe.

Inoltre, l’impresa che decide di affidarsi al noleggio di beni strumentali può scegliere tutte le apparecchiature all’avanguardia, evitando problemi di obsolescenza e con la possibilità di sostituzione al termine del contratto di noleggio.

Al termine del contratto si può optare per tre diverse soluzioni:

  • attivare un nuovo contratto ed effettuare un rinnovo tecnologico dell’insieme di beni strumentali,
  • rinnovare la durata del noleggio a condizioni prefissate;
  • restituire i beni e le attrezzature.

Ricordiamo che ai fini della normativa tributaria, i canoni di nolo operativo sono interamente deducibili ai fini IRES e IRAP.

Vantaggi nolo beni strumentali: fornitori

Non solo vantaggi per l’imprenditore-cliente del nolo, ma anche per il fornitore dato che agevola le decisioni di tutta la clientela, sia che si tratti di piccoli che di grandi imprenditori, sia che si tratti di ditte individuali che di società di capitali.

Inoltre, il nolo operativo espleta la funzione di incrementare la fidelizzazione del cliente-utilizzatore che rimane legato alla società fornitrice per eventuali rinnovi, nuovi noli o servizi offerti.

Grazie al noleggio, i fornitori si possono garantire la sicurezza dei pagamenti dato che la merce viene pagata in tempi brevi e certi, senza problemi di subire insolvenze o altre spiacevoli sorprese.

Noleggio e settore ICT

In Italia, il noleggio operativo è utilizzato soprattutto nel comparto informatica e telecomunicazioni o ICT, a rilevarlo è Piero Biagi, direttore generale di BCC Lease il quale ha commentato che “la locazione operativa è nata nel settore ICT […] fotocopiatrici, computer e stampanti, oltre a centraline telefoniche e apparati di rete, sono stati tradizionalmente i primi settori a utilizzarlo. Poi nel tempo si è allargato anche ad altri settori. Noi come BCC Lease siamo presenti anche nel piccolo machinery, nei macchinari per autoriparazioni, nel medicale e anche in alcuni segmenti del vending”.

Questo soprattutto perché i beni strumentali dell’ICT sono soggetti a maggiore obsolescenza ed a rinnovo tecnologico: PC, macchine fotocopiatrici, scanner, monitor, personal computer ed ogni altro apparato informatico e tecnologico consente lo svolgimento dell’attività economica senza assumerne alcun obbligo di acquisto al termine del contratto che potrà essere rinnovato o meno.

Jacqueline Facconti

Dr.ssa FACCONTI JACQUELINE. Laurea magistrale in STRATEGIA, MANAGEMENT E CONTROLLO conseguita con votazione 110 e lode, Master in Comunicazione, Impresa, Assicurazione e Banca. Web Editor e Web Content Manager, Redattore e cultrice di materie economiche, finanza, assicurazione e merceologia. Esperta in Quality e Human Resource Management, scrittrice professionista.

Lascia un commento