Finanziamenti per l’agricoltura 2018: le migliori offerte creditizie

Per tutti gli aspiranti imprenditori agricoli che intendano avviare un’attività di business nel settore primario è possibile beneficiare della possibilità di richiedere un finanziamento per l’agricoltura. I prestiti per l’agricoltura sono il prodotto ideale per chi vuole avviare un’opportunità lavorativa in proprio nel settore primario.

I finanziamenti per l’agricoltura sono un’opportunità preziosa ed assolutamente per chi necessita di un aiuto economico per poter avviare o far crescere il proprio progetto agricolo. Anche per il 2018 l’offerta dei finanziamenti pubblici a disposizione degli aspiranti imprenditori agricoli è ricco di proposte interessanti per gli under 40.

La Redazione di Ecodelrisparmio ha raccolto in questa guida tutte le più interessanti informazioni utili per chi abbia necessità di un finanziamento per avviare e/o sostenere un’attività imprenditoriale nel settore agricolo, rivolgendosi sia ad ISMEA che al tradizionale sistema bancario/creditizio.

Finanziamenti ISMEA 2018: Start Up ed Autoimprenditorialità

Per gli aspiranti imprenditori agricoli e per chi necessita di sostenere finanziariamente la propria attività di business imprenditoriale nel comparto agricolo può richiedere il finanziamento a ISMEA.

Da sempre ISMEA è impegnata a sostenere le aziende agricole nelle principali fasi della loro vita: dall’acquisizione della base fondiaria, attraverso la misura del Primo Insediamento, ai progetti di sviluppo del business, di investimento e consolidamento dell’attività aziendale, attraverso l’Autoimprenditorialità e mediante Banca delle Terre Agricole.

Finanziamenti per l’agricoltura 2018

Il Bando ISMEA 2018 prevede, come ogni anno, la possibilità di partecipare mediante la presentazione delle relative istanze volte ad offrire “Agevolazioni per l’insediamento di giovani in agricoltura”.

Lo stesso articolo 1 della Scheda dettagliata del Bando ISMEA 2018 sancisce che la finalità dell’Istituto è quello di “sostenere le operazioni fondiarie riservate ai giovani che si insediano per la prima volta in aziende agricole in qualità di capo azienda, mediante l’erogazione di un contributo in conto interessi”.

Questo articolo deve essere letto in concerto con l’articolo 3 rubricato “Tipologia ed entità delle agevolazioni”: ISMEA mediante pubblicazione del Bando concede un “contributo in conto interessi nella misura massima attualizzata di euro 70.000,00 erogabile per il 60% alla conclusione del periodo di preammortamento e dunque all’avvio dell’ammortamento dell’operazione e per il 40% all’esito della corretta attuazione del piano aziendale allegato alla domanda di partecipazione”.

La durata del piano di ammortamento dell’operazione può essere alternativamente di:

  • 15 anni (più 2 anni di preammortamento)
  • 20 anni (più 2 anni di preammortamento)
  • 30 anni (comprensivi di 2 anni di preammortamento)

L’erogazione del finanziamento viene erogato con le seguenti modalità:

  • contributo in conto interessi nella misura del 60% dell’agevolazione concessa fino alla data di verifica della corretta attuazione del piano aziendale;
  • contributo in conto interessi nella misura del 100% dell’agevolazione in caso di esito positivo della verifica;
  • rata calcolata senza applicazione del contributo in conto interessi in caso di esito negativo della verifica.

Requisiti per partecipare al Bando ISMEA 2018

La partecipazione al Bando ISMEA 2018 è riservata ai giovani che intendono avviare la propria Start Up e la propria attività imprenditoriale agricola in qualità di capo azienda.

ISMEA sostiene finanziariamente i potenziali imprenditori se, alla data di presentazione della domanda, risultano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. età compresa tra i 18 anni compiuti e i 41 anni non compiuti;
  2. cittadinanza in uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  3. residenza nel territorio della Repubblica Italiana;
  4. possesso di adeguate conoscenze e competenze professionali, attestate da almeno uno dei seguenti documenti:

– titolo di studio di livello universitario di indirizzo agrario;

– titolo di studio di scuola media superiore in campo agrario;

– esperienza lavorativa, dopo aver assolto l’obbligo scolastico, di almeno due anni in qualità di coadiuvante familiare ovvero di lavoratore agricolo, documentata dall’iscrizione al relativo regime previdenziale;

– attestato di frequenza con profitto ad idonei corsi di formazione professionale.

Solo chi è in possesso dei requisiti sopra riportati può procedere con la partecipazione al Bando ISMEA e con la presentazione della domanda.

Basta collegarsi al sito di ISMEA e compilare il modulo online.

Finanziamenti bancari alle Imprese agricole: Prestito di Conduzione Banca Unicredit

Banca Unicredit da sempre pone una grande attenzione alle esigenze finanziarie e creditizie degli imprenditori agricoli.

Basti consultare l’ampia ed eterogenea gamma di prodotti finanziari reperibili sul sito istituzionale per comprendere le reali possibilità di beneficiare dei prestiti pensati per sostenere il mondo dell’agricoltura.

Tra i tanti prodotti di finanziamento erogati da banca Unicredit, si può optare per il Prestito di Conduzione, un finanziamento molto interessante che sostiene le spese di gestione corrente, in attesa della vendita delle produzioni aziendali.

Le spese finanziabili sono ascrivibili alle seguenti:

  • Copertura per acquisto bestiame, concimi, carburanti
  • Copertura per pagamento collaboratori e soci

Il Tasso d’interesse è fisso ed il rimborso è in un’unica soluzione (entro i 12 mesi) o in rate mensili, trimestrali o semestrali (da 12 a 18 mesi). Il Regime fiscale non è assoggettato ad alcuna imposta sostitutiva.

Jacqueline Facconti

Dr.ssa FACCONTI JACQUELINE. Laurea magistrale in STRATEGIA, MANAGEMENT E CONTROLLO conseguita con votazione 110 e lode, Master in Comunicazione, Impresa, Assicurazione e Banca. Web Editor e Web Content Manager, Redattore e cultrice di materie economiche, finanza, assicurazione e merceologia. Esperta in Quality e Human Resource Management, scrittrice professionista.

Lascia un commento